NELLO SPAZIO LIMINALE

  • Sala Casella
  • sabato 08 Ottobre 2022
  • 19.30

Dan Flanagan violino
Francesco Prode pianoforte
Adam Vidiksis percussioni

John Crawford live video
Riccardo Santoboni live electronics
Federico Scalas regia del suono

Lisa Naugle coreografie
John Crawford video artist director

Composizioni originali di
Giovanni Costantini, Malcolm Dedman, Carlos Delgado, Maurizio Gabrieli, Hubert Howe, Chan Ji Kim, Eric Klein, Alex Lough, Linda Marcel, Caroline Newman, Shahla Nikfal, Rushaniya Nizamutdinova, Davide Remigio, Riccardo Santoboni, Adam Vidiksis, Jing Zhang

 

In antropologia, la liminalità è la qualità dell'ambiguità o del disorientamento che si verifica nella fase intermedia di un rito di passaggio, quando i partecipanti non mantengono più il loro status pre-rituale, ma non hanno ancora iniziato la transizione allo status che avranno quando il rito è completato. Di solito la liminalità è il momento più creativo: infatti i partecipanti tendono ad adattarsi alla nuova situazione attraverso la resilienza.
I lavori presentati, per strumento solo, per strumenti ed elettronica con e senza video, sono accomunati dall’essere prodotti durante la pandemia, evento devastante che ha messo in crisi ogni scala di valori. I compositori, coreografi e video-artisti provenienti da diverse parti del mondo, esprimono il proprio modo di affrontare la realtà durante la pandemia, ci rendono partecipi di nuove o differenti consapevolezze e prospettive e ci mostrano la personale resilienza, attraverso il linguaggio dei suoni, della danza, del video. 

 

In collaborazione con
University of California – Irvine, Università di Tor Vergata, University of California – Berkeley, Temple University – Filadelfia, Conservatorio di Musica “Santa Cecilia” di Roma

 

BIGLIETTI