DIALOGHI (II edizione)

  • Sala Casella
  • da venerdì 16 Settembre 2022
  • a venerdì 14 Ottobre 2022

SALA CASELLA 16 settembre ore 19,30

DUO MARTINEZ-NIETO

Con la rassegna Dialoghi si rinnova per il secondo anno consecutivo la collaborazione fra Accademia Filarmonica Romana e la Fondazione William Walton di Ischia, entrambe attive da sempre nella promozione di nuove promesse del concertismo internazionale: dodici concerti, divisi tra Roma e Ischia, e sei musicisti selezionati, che si alternano fra recital solisti e formazioni in duo. Il primo weekend è tutto spagnolo con il duo Gabriel Sevilla Martinez e Maria Valverde Nieto, rispettivamente al violoncello e pianoforte, che presentano un programma fra fine Ottocento e i primi del Novecento, con musica dell’inglese Bridge, di un Webern appena sedicenne e l’omaggio alla loro terra con la Suite popular española di de Falla.

Gabriel Sevilla Martinez violoncello Maria Valverde Nieto pianoforte

BRIDGE Sonata in re minore per violoncello e pianoforte H125
WEBERN Due pezzi per violoncello e pianoforte
DE FALLA Suite popular española (trascrizione per violoncello e pianoforte di Maurice Maréchal)

Acquista qui

 

SALA CASELLA 23 settembre ore 19,30

OSVALDO NICOLA ETTORE FATONE

Osvaldo Nicola Ettore Fatone, classe 1995, vincitore di numerosi concorsi pianistici internazionali, è il protagonista del secondo appuntamento del ciclo Dialoghi, nel quale presenta un programma classico, diviso tra le poderose sonorità della Sonata n. 3 di Brahms (una «sinfonia in potenza», come la definì Schumann), il raffinato Scherzo n.4 di Chopin, e il celebre virtuosismo lisztiano della Rapsodia ungherese n. 6.

Osvaldo Nicola Ettore Fatone pianoforte

BRAHMS Sonata n. 3 in fa minore op. 5
CHOPIN Scherzo n. 4 in mi maggiore op. 5
LISZT Rapsodia ungherese n. 6 in re bemolle maggiore S. 244

Acquista qui

 

SALA CASELLA 30 settembre ore 19,30

DUO BRUNO-ZAMBRINI

Il ciclo Dialoghi ha come obiettivo la valorizzazione dell’impegno di giovani talenti, che vogliono misurarsi nello scoprire (o riscoprire) il repertorio di grandi compositori del passato, che essi siano più o meno celebri. Con questo spirito il duo composto da Stefano Bruno e Livia Zambrini affronta il terzo concerto della rassegna, nel quale proporrà tre sonate per violoncello e pianoforte, tra le quali spicca quella di Mario Pilati, compositore napoletano, morto appena trentacinquenne alla vigilia del secondo conflitto mondiale, che ha partecipato con grande entusiasmo e intensità alla vita musicale italiana, regalando pagine estremamente apprezzate che garantirono al compositore una solida reputazione.

Stefano Bruno violoncello Livia Zambrini pianoforte

BEETHOVEN Sonata in do maggiore per violoncello e pianoforte n. 4 op. 102 n. 1
KODÁLY Sonata per violoncello e pianoforte op. 4
PILATI Sonata in la maggiore per violoncello e pianoforte

Acquista qui

 

SALA CASELLA 14 ottobre ore 19,30

JACOPO PETRUCCI

Ispirate ad alcuni componimenti del poeta romantico polacco Adam Mickiewicz, le quattro ballate di Chopin rappresentano un felice sintesi tra carattere narrativo, sviluppo tematico ed eterogeneità di ispirazione. Il giovane pianista aquilano Jacopo Petrucci dedica l’ultimo appuntamento del ciclo Dialoghi a queste celebri pagine chopiniane, affiancandole alla Sonata n. 12 K 332 di Mozart.

Jacopo Petrucci pianoforte

MOZART
Sonata per pianoforte n. 12 in fa maggiore K 332
CHOPIN
Ballata n. 1 in sol minore op. 23
Ballata n. 2 in fa maggiore op. 38
Ballata n. 3 in la bemolle maggiore op. 47
Ballata n. 4 in fa minore op. 52

Acquista qui

 

 

In collaborazione con Fondazione William Walton