• Sala Casella
  • giovedì 10 Settembre 2020
  • ore 18

 
LA NOSTALGIA DEL "PARDIZ"
 
AVVISO
prima di procedere all'acquisto dei biglietti si prega di prendere visione del Regolamento.
Per agevolare le procedure di ingresso agli eventi ed evitare eccessive attese in fila, si raccomanda agli spettatori di premunirsi del modulo di autodichiarazione già compilato e firmato e di arrivare sul luogo con largo anticipo rispetto all'orario di inizio dello spettacolo.
 
 
 
Musica, letteratura e danza persiana
 
Un progetto di Fiammetta Greco, Mohammad Omidi
direzione musicale Valerij Voskobojnikov
 
Saghar Setareh fotografia
Parisa Nazari voce recitante
Francesca Ferah dalla Bernardina danze Sufi
Pejman Tadayon polistrumentista
Guido Innocenzo Gargano ascetica
Beatrice Cori pianista
Stefano Olivari paesaggista
Tiziana Buccico giornalista
Guido Dazzini baritono - Liubov Gromoglasova pianoforte
 
 
Programma:
 
Presentazione di Fiammetta Greco, Mohammad Omidi e Seghar Setareh.

Le immagini di un viaggio attraverso i Giardini Persiani, siti protetti UNESCO, attraverso le fotografie di Saghar Setareh e Fiammetta Greco
Mahan, Kerman, Esfahan, Pasargad, Yazd, Shiraz, Teheran Kashan.
 
Poesia "La Nostalgia del Pardiz"
Parisa Nazari voce recitante
 
Danza ascetica Sufi, Danza Iraniana e Persiana
Francesca Ferah Dalla Bernardina danzatrice
Pejman Tadayon polistrumentista Ney, oud, daf, improvvisazioni
di musica classica persiana: Azefo, Bani Adam, Sarabi, Hilat
 
Il Giardino come contemplazione della Creazione Divina nella Mistica Sufi e nella Teologia Biblica con
Guido Innocenzo Gargano teologo monaco camaldolese
Pejman Tadayon esperto di musica Sufi e Persiana antica
 
Presentazione progetto musicale: M.° Valerij Voskobojnikov
 
"Musiche dal vivo che narrano l'acqua"
 
Franz Schubert - Franz Liszt Dem Wasser zu singen (Cantare sull'acqua)
Claude Debussy Estampes
Pagode La soirèe dans Granada, Le jardin sous la pluie
 
Beatrice Cori pianoforte
 
Caratteristiche architettoniche ed arboree diverse tra il Pardis ed i Giardini occidentali con
Dr. Stefano Olivari paesaggista
 
L'intimità del giardino interno alla casa: superata la recinzione, il cortile diventa il luogo d'incontro, dove il velo cade ed il cuore si apre. Con
Tiziana Buccico e Mohammad Omidi
 
 
Influenza della Letteratura Persiana sulla musica occidentale
 
Felix Mendelssohn Bartholdy Suleika lied op.34 n.4
Giacomo Meyerbeer Suleika n.25 (testo di J.W. Goethe)
Robert Schumann Arabesque op.18 (pianoforte solo)
Nikolaj Rimskij-Korsakov L'usignolo e la rosa (romanza orientale)
Camille Saint-Saëns Melodie Persanes op.26
                               n.1 La brise
                               n.3 La solitaire
 
Guido Dazzini baritono
Liubov Gromoglasova pianoforte
 
 
in collaborazione con
Fondazione Neuhaus
Accademia di belcanto"Rodolfo Celletti" di Martina Franca
Fondazione Paolo Grassi
Conservatorio di musica Santa Cecilia di Roma
 
 
 
 per informazioni 3429550100
oppure Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.