• Sala Casella
  • venerdì 31 Gennaio 2020
  • ore 20.30

"Musica e Letteratura"
ROMÀNTICA.
Viaggio nella Roma dell'800
 
 
Nando Citarella voce e percussioni
Daniela di Renzo voce
Emiliano Begni pianoforte
 
letture
Livia Saccucci
Marco Paparella
Vincenzo De Luca
 
in collaborazione con l'Associazione Fabrica
 
 

...il Colosseo di notte al chiaro di luna, Venezia stupendamente morente, lo splendore invisibile del cielo e i tiepidi baci di un'aria meravigliosa, - per far sì che almeno una volta nella vita egli possa essere in armonia con la bellezza...ma più di tutte, Roma, Roma moderna e Roma antica.
Nikolai Gogol
 
La rovina, luogo dove a ritroso scorre il tempo, fatto di decenni, secoli, millenni, vissuta anche come lo spazio dove far scorrere il tempo dell’esistenza minuta, quella di fugaci visite notturne al Colosseo, balli al ricevimento del Conte Primoli, bevute beffarde all’Osteria delle Colonnacce, alla faccia di nobili e padroni, di chiacchiere a Trastevere tra un calzolaio e una salumeria, o al Foro Piscario al Portico d’Ottavia. La rovina come flusso inesorabile da cui farsi travolgere e, nel suo tumulto inarrestabile, farsi ispirare per serenate notturne al chiaro di luna, sinfonie fantastiche, arie e ariette, minuetti e canzonacce da osteria. La rovina come simbolo di una esistenza dentro l’antico e verso il moderno. Questo è Romàntica: un viaggio nella Roma ottocentesca.