• Sala Casella
  • venerdì 24 Gennaio 2020
  • ore 20.30

 
OMAGGIO A MARCO STROPPA
 
Erik Bertsch pianoforte
 
 
 
 
STROPPA
Passacaglia canonica*
 
KURTÁG da Játékok:
Face to face; All’ongherese; ...humble regard sur Olivier Messiaen...
 
STROPPA
Tangata Manu*
 
KURTÁG da Játékok:
Playing with Overtones; Fugitive thoughts about the Alberti bass
 
STROPPA
Innige Cavatina*
 
KURTÁG da Játékok:
Hommage a Pierre Boulez; Tears
 
STROPPA
Moai*
 
KURTÁG da Játékok
Doina; ...and once again: Shadow-play; Ligatura Y
 
STROPPA
Ninnananna*
 
(*) dal Primo Libro delle Miniature Estrose
 
 
 
Compositore, ricercatore e didatta, Marco Stroppa ha approfondito la conoscenza dell'intelligenza artificiale e della psicologia cognitiva negli Stati Uniti e della musica elettronica e dell'etnomusicologia a Parigi, dove vive da molti anni. È uno dei massimi compositori di oggi, che l'Accademia filarmonica festeggia insieme al pianista Erik Bertsch, interprete di un programma che alterna le composizioni del primo libro di Miniature estrose di Stroppa a lavori di György Kurtág.