GIOVANNI SOLLIMA: BA-ROCK

  • TEATRO ARGENTINA
  • giovedì 14 Febbraio 2019
  • ORE 21

Giovanni  Sollima

BA-ROCK

Giovanni Sollima  violoncello
Musiche dal barocco al rock
 
Virtuoso del violoncello, artista fuori dal comune, Giovanni Sollima è capace di comunicare a un pubblico variegato e trasversale, dagli estimatori di musica colta ai giovani metallari e appassionati di rock. Ba-rock è un viaggio nel mondo sonoro del violoncello ma anche un viaggio nel tempo, da Bach fino ai Nirvana e Jimi Hendrix per scoprire le potenzialità tecniche ed espressive dello strumento.
 
 
 
 
 
 
 
Si tratta di un progetto nato alcuni anni fa che fin dall’inizio si è presentato sempre in continua evoluzione ‒ ha raccontato recentemente l’artista siciliano ‒.Ho iniziato a portare in giro un programma per violoncello solo apparentemente assai informale, costituito in buona parte da una letteratura dimenticata, il barocco bolognese, la prima scuola violoncellistica in Italia e, credo in Europa. L’epoca presenta uno strumento il violoncello ancora in fase di configurazione, sia sul piano del linguaggio che dell’evoluzione tecnica. Eppure i brani di quell’epoca, per lo più Sonate nella forma delle Fantasie, Ricercari e Intrattenimenti per strumento solo senza basso, hanno una componente ‘sperimentale’ notevolissima e non dissimile da certi brani della letteratura rock degli ultimi trenta o quarant’anni (Beatles, Jimi Hendrix, Slayer, ecc.), architettura e struttura armonica semplice ma al tempo stesso linea di basso sulla quale improvvisare. Il concerto presenta così forti contrasti sul piano sonoro e temporale. Ma penso anche ad una sorta di ‘respiro alternato’ e a una linea comune o linee parallele dove la relazione tra autore/esecutore e strumento è quasi identica, anche a distanza di secoli...”.
 
Un programma dunque dalle tante sfaccettature, alla ricerca di parentele con strumenti ad arco più antichi o di aree geografiche diverse, brani del barocco che provengono da altri strumenti come la viola da gamba e la chitarra barocca, quando buona parte della musica era ancora destinata ad ‘ogni sorta di strumento’ fino alla musica di Hendrix, i Nirvana, gli Slayer e Leonard Cohen.

ACQUISTA ORA

ACCADEMIA FILARMONICA ROMANA
Tel. 06 320 17 52  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.