La conversione di Maddalena

  • Sala Accademica del PIMS - Roma, P.zza S- Agostino, 20/a
  • mercoledì 05 Aprile 2017
  • ore 20.30

 
Oratorio in due parti di
Giovanni Bononcini (1670 - 1747)
 
Francesca Aspromonte - soprano: Maddalena
Helena Rasker - contralto: Marta
Lucia Napoli - mezzosoprano: Amor divino
Mauro Borgioni - baritono: Amor terreno 
 
 
CONCERTO ROMANO
Alessandro Quarta direttore

 

 

Composto da Bononcini nel 1701 per Leopoldo I d‟Asburgo, durante il suo lungo soggiorno a Vienna che durò oltre dieni anni, l‟oratorio si inserisce all‟apice della fama europea del violoncellista e compositore modenese, che visse nelle principali città e corti d‟Europa, richiesto a Roma, come Vienna, Berlino e Londra dove ben nota fu la rivalità con Händel, più giovane di Bononcini di quindici anni. La vicenda della Maddalena, uno dei simboli più forti dell‟immaginario Barocco europeo, il suo travagliato percorso di conversione, incalzato dall‟esortazione della sorella Marta, in cui alla fine l‟Amore Divino vincerà sull‟Amore Terreno, è trattato da Bononcini con una scrittura musicale di grande varietà e freschezza inventiva, dal carattere espressivo e dalle sottigliezze armoniche e timbriche, che la rendono uno dei lavori più riusciti del musicista modenese. “ Il pianto, la gioia, la paura, la vanità – introduce all‟oratorio Alessandro Quarta – scorrono nelle pagine di questa vicenda rivestiti di melodie dirette, vitali, carnali, lontane da virtuosismi convenzionali, attente all'integrità della parola e sempre, sempre incredibilmente cantabili”.

 

 

Biglietto: posto unico 15 euro